Archeologia in Arabia Saudita

    Sappiamo  che le famose Linee di  Nazca sono osservabili  nel loro  stupefacente insieme solo  all’alto, per tanto, considerando l’epoca in cui vennero  tracciate, tra il 300 a.C. ed il 500 d.C., si  ritiene un mistero di  come la popolazione di  allora possa averle realizzate. Molte più antiche ed enigmatiche,  sono  altre strutture sorte migliaia di  anni  fa in Medio  Read More

La Lista rossa delle farfalle italiane a rischio estinzione

  Il Comitato  italiano  della IUCN (International  Union for Conservation of Nature) tra le sue Liste rosse   ha inserito  come specie a rischio  estinzione quella dei  ropaloceri (farfalle diurne). L’Italia vanta la presenza di ben 289 specie di  farfalle diurne di  cui  una sola è di provenienza esterna, mentre le altre 288 sono  endemiche. A rischio  estinzione sono diciotto  Read More

L’autocombusione del faraone Tutankhamon

  Nel 1985 la casa editrice Mondadori pubblicò nella collana Urania, dedicata ai  romanzi  di  fantascienza, Autocombustione umana dello  scrittore irlandese  Bob Shaw (vedi  anche l’articolo  su  24Cinque Autocombustione umana: dalla fantascienza alla (fanta)scienza).    La trama del libro, intuibile dal titolo, rimanda al fenomeno per cui un corpo umano prende fuoco senza nessuna causa apparente: ovviamente, per quanto una certa Read More

Un’eroina a testimone di un genocidio: Sarah Aaronsohn

  Un milione  e mezzo di  vittime: è quanto è costato in termini  di  vite umane il Genocidio armeno perpetrato dal governo presieduto  da esponenti  del  movimento  dei  Giovani Turchi  nei  confronti della popolazione armena  negli  anni  tra il 1915 e 1916,  cioè in piena Prima guerra mondiale .     Ancora oggi  la Turchia fatica a riconoscere le proprie Read More

Scoperte misteriose strutture in pietra in Arabia Saudita

  In una regione centro occidentale dell’Arabia Saudita, l’Harrat Khaybar,  gli  archeologi  hanno  portato  alla luce quattrocento  strutture di  pietra risalenti a 7.000 anni  fa.   Le strutture in pietra , scoperte attraverso  le immagini  satellitari, sono  attigue ad un cono  di un vulcano  ormai  spento  che però, in passato, ha eruttato  lasciando strati  di  lava basaltica. Il loro scopo Read More

Due uomini dai destini molto diversi: Isaac Babel e Merian C. Cooper

  Nel 1920, durante la guerra che vide contrapposte le nazioni  di  Polonia e Russia, Isaac Babel (Odessa, 1 luglio 1894 – Mosca, 27 gennaio 1940), giornalista e scrittore russo,   venne inviato al  fronte  come corrispondente di  guerra.   Da questa sua   esperienza  Babel ne trasse il materiale necessario  per scrivere  1920 Diary :  il resoconto della devastazione Read More

I virus dormienti nei ghiacci possono essere pericolosi?

E’ un gigante, ma non  possiamo vederlo  ad occhio  nudo. Infatti  si  tratta di un virus: il Pithovirus  sibericum  la cui dimensione   pari  a 0,5 micron di  diametro  e 1,5 micron di lunghezza, ne fa un gigante tra i  virus, tanto  che è perfettamente visibile attraverso un semplice microscopio ottico. Il Pithovirus sibericum è stato  scoperto  nel 2014 in Read More

GeoResQ: un servizio per la sicurezza in montagna

  Chiunque frequenti  la montagna in modo corretto, quindi  con attrezzatura adeguata e piena conoscenza dei propri limiti  fisici, comprende che la sicurezza è un tema fondamentale da non essere fondamentalmente trascurato. Purtroppo, nonostante l’esperienza costruita in anni  di  frequentazione dell’ambiente montano,  un evento  negativo è sempre possibile: da qui  la necessità di munirsi di  tutto  quello  che tecnicamente è Read More

Le valli secche dell’Antartide

….l’ultima parte del viaggio fu un’esperienza intensa e stimolante per la fantasia. Grandi vette nude e misteriose si  susseguivano  senza posa a ponente mentre il basso  sole nordico di mezzogiorno o l’ancor più basso sole di  mezzanotte, radente l’orizzonte meridionale, rischiarava di luce rossastra le nevi  bianche, i ghiacci bluastri, i canali  che li separavano e, qua e là, nere Read More

Quando Felice Benuzzi non potè fare picnic sul monte Kenya

  Il monte Kenya (Kerenyaga nella lingua gikuyu) , con i suoi 5.199 metri di  altezza,   è la montagna più alta dell’omonimo stato africano ed è  la seconda vetta più alta dell’Africa: a scalarla per la prima volta, il 13 settembre 1899, fu l’esploratore e geografo  britannico Halford John Mackinder. La storia che lega un nostro  connazionale al monte Read More