I have a dream: tema per violino contro il razzismo

  I have a dream that my four little children will one day live in a nation where they will not be judged by the color of their skin, but by the content of their character. I have a dream today! Io ho un sogno, che i miei quattro figli piccoli vivranno un giorno in una nazione nella quale non Read More

Tom’s Diner: il primo MP3 (forse)

  Sappiamo  che la nascita del  formato  audio  MP3, avvenuta tra la fine degli  anni ’80 ed inizio  anni ‘ 90, fu  dovuta al  team internazionale guidato dall’ingegnere italiano Leonardo Chiariglione e di  cui faceva parte anche l’ingegnere di  elettronica e matematico  tedesco Karlheinz Brandenburg. Forse pochi  sanno, anche se la cosa non è accertata realmente, che per saggiare la Read More

La regina del clarinetto: Anat Cohen

  La rivista di  musica jazz Downbeat nel 2014, attraverso un sondaggio proposto  ai  suoi  lettori, incoronò come migliore clarinettista dell’anno Anat Cohen, mentre il suo  album Claroscuro si  aggiudicò l’undicesima posizione come miglior lavoro nel  campo  della musica jazz per l’anno precedente. Non era la prima volta che Anat Cohen si  aggiudicò quel  titolo da parte di  Downbeat: già Read More

Grace Kelly: la regina del jazz

  Una foto pubblicata da gkellymusic (@gkellymusic) in data: 27 Gen 2017 alle ore 18:32 PST   Per gli amanti  della musica jazz, in particolare della Smooth jazz, il nome di Grace Kelly  non è quello dell’indimenticabile principessa di  Monaco ma, bensì, quello  di  una giovane artista polivalente (musicista, compositrice e cantante) di  venticinque anni. Lei è nata appunto il Read More

Yu – Mex: quando El mariachi si trasferì in Jugoslavia

  Con settemila dollari  come budget non si può pensare di  fare grandi  cose, tanto  meno un film. Eppure, venticinque anni  fa, Robert Rodriguez realizzò con quella somma un film che presto  sarebbe diventato  un cult: El mariachi. El mariachi si  sviluppò in una trilogia con Antonio  Banderas nel  ruolo  principale, dando così vita ad un nuovo genere: il burrito-western, Read More

Trudeau, Castro e Cohen: una piccola storia a tre

  Nel 1976, in piena Guerra Fredda, l’isola di  Cuba era per l’Occidente una spina comunista nel fianco. Non per tutti, però, perché proprio in quel periodo il Primo  ministro  canadese Pierre Elliott Trudeau, rompendo l’embargo nei  confronti di  Cuba, volò all’Avana restando ospite di  Fidel  Castro per alcuni  giorni  diventandone amico. Trudeau, in quella che veniva considerata un autentica Read More

A Taste of Honey è la sigla di…

  Il programma televisivo Tutto il calcio minuto per minuto non ha bisogno  di presentazioni visto  la sua notorietà, al meno  tra i cultori  del  gioco  del  calcio. Quanti, però, sanno dare esattamente il titolo della della sigla e il nome dell’autore? A taste of Honey: è questo  il titolo  del brano che dal 1965 accompagnò la celeberrima trasmissione dedicata al  Read More

Chihiro e Yuja, Giappone e Cina, jazz e musica classica al pianoforte

  Chihiro Yamanaka ha 41 anni, è nata in Giappone (Kiryū, Prefettura di Gunma). Yuja Wang  ha 29 anni, è nata in Cina (Pechino). Quello  che accomuna le due donne (oltre che al  fascino) è che entrambe sono  valenti pianiste: la prima nella musica jazz, la seconda in quella classica. C’è ancora una cosa che le accomuna oltre che suonare Read More

Il (quasi) blues di Ravid Kalahani

Non è blues ma si  avvicina molto  ad esserlo: Ravid Kalahani, israeliano  di  origine yemenita, partendo  dalla tradizione musicale israeliana, contaminandola con quella marocchina e serba, crea il suo  stile che, solo per semplicità, può essere catalogata come “world music”. È lo stesso  artista, però, che ci  tiene a dire che più di “musica etnica” la sua vuole essere un Read More

Darshan: tradizione e musica rap

    Darshan è il nome del  duo  musicale israeliano composto  dal chitarrista Shir Yaakov e dal cantante rapper (nonché poeta) Eden Pearlstein. A loro due si  aggiungono durante gli  spettacoli  dal  vivo il  cantante e suonatore di  oud Basya Schachter ed il tastierista Jamie Saft,  quest’ultimo  specializzato in musica jazz d’avanguardia. L’ispirazione per  i  testi  dei Darshan è presa Read More