Trentaquattro anni fa l’omicidio di Renata Fonte

  Trentaquattro  anni  fa, il 31 marzo 1984, due killer uccisero Renata Fonte, assessora alla Cultura di  area repubblicana al Comune di  Nardò. Il motivo  dell’omicidio era l’impegno  che lei  aveva profuso per difendere il territorio  di  Porto Selvaggio da speculazioni  edilizie (dal 2006 l’area è diventata il Parco  naturale regionale di  Porto  Selvaggio  e Palude del  Capitano). Renata Fonte Read More

Cavie umane

  Non è una buona pubblicità per l’industria automobilistica  tedesca il recente scandalo per l ‘utilizzo  di  cavie umane, oltreché dei  scimpanzé,   nel  testare la nocività dei gas di  scarico  delle automobili da loro  prodotte. Il riferimento  è quanto  è accaduto  nel periodo  di  tempo intercorso  tra gli  anni 2013 e 2014 e che fortunatamente le 25 persone sottoposte Read More

La poesia di Rupi Kaur su Instagram

  I dati  sconfortanti  di  quanto si  legga nel nostro  Paese sembrano andare contro  corrente su un genere letterario che, al  contrario, gode di  ottima salute: la poesia. Per essa si organizzano  reading, festival, Poetry Slam (sostanzialmente una gara di poesia), concorsi  letterari  e programmi  radiofonici: uno fra tutti  Parole  Note in onda su  Radio Capital che ha raggiunto  sulla sua Read More

Blue Book: i documenti online sull’esistenza degli extraterrestri

Forse speravamo  che quel  bislacco  asteroide chiamato  Oumuamua (nella lingua hawaiana vuol dire messaggero), fosse un’astronave proveniente da altri mondi, in modo da sentirci  meno  soli. Eppure la statistica, contando le innumerevoli  galassie che ci circondano  e l’immensità dell’Universo (più universi  secondo  le ultime teorie), afferma che la vita non può essere l’unica prerogativa della Terra. Rimane il  fatto che Read More

Un’eroina a testimone di un genocidio: Sarah Aaronsohn

  Un milione  e mezzo di  vittime: è quanto è costato in termini  di  vite umane il Genocidio armeno perpetrato dal governo presieduto  da esponenti  del  movimento  dei  Giovani Turchi  nei  confronti della popolazione armena  negli  anni  tra il 1915 e 1916,  cioè in piena Prima guerra mondiale .     Ancora oggi  la Turchia fatica a riconoscere le proprie Read More

Due uomini dai destini molto diversi: Isaac Babel e Merian C. Cooper

  Nel 1920, durante la guerra che vide contrapposte le nazioni  di  Polonia e Russia, Isaac Babel (Odessa, 1 luglio 1894 – Mosca, 27 gennaio 1940), giornalista e scrittore russo,   venne inviato al  fronte  come corrispondente di  guerra.   Da questa sua   esperienza  Babel ne trasse il materiale necessario  per scrivere  1920 Diary :  il resoconto della devastazione Read More

Quando Felice Benuzzi non potè fare picnic sul monte Kenya

  Il monte Kenya (Kerenyaga nella lingua gikuyu) , con i suoi 5.199 metri di  altezza,   è la montagna più alta dell’omonimo stato africano ed è  la seconda vetta più alta dell’Africa: a scalarla per la prima volta, il 13 settembre 1899, fu l’esploratore e geografo  britannico Halford John Mackinder. La storia che lega un nostro  connazionale al monte Read More

Dopo ottant’anni continua il mistero sulla scomparsa di Amelia Earhart

  Il 2 luglio  1937 l’aereo  dell’aviatrice americana Amelia Earhart, con a bordo il navigatore Fred Noonan, fa perder le tracce in un incidente ancora avvolto nel mistero. L’Electra, questo  era il nome dell’aeroplano, era partito da Lae (Nuova Guinea) per raggiungere l’isola di  Howland, un atollo disabitato situato  nell’Oceano  Pacifico, tappa del progetto  dei due piloti  di  circumnavigazione del  Read More

E’ ancora tempo di “Good Night, and Good Luck”?

  Con il  maccartismo, all’inizio  degli  anni ’50 negli  Stati Uniti, si  apre quel periodo  storico  connotato da una feroce caccia alle streghe, come ebbe a dire  il drammaturgo Arthur Miller, contro  cittadini di ogni  ceto  sociale in odore di  comunismo oppure semplicemente sospettati  di  avere simpatie socialiste. Joseph McCarthy, senatore repubblicano  del  Wisconsin dal 1946 al 1954, fu il Read More

Aphra Behn: commediografa e scrittrice del XVII secolo

  Virginia Wolf disse una volta di  Aphra Behn  che era da considerare come  la prima donna scrittrice resasi economicamente indipendente per mezzo  dei  suoi  scritti. Oggi che una donna sia famosa (e ricca) attraverso le sue opere non fa  notizia, J.K. Rowling ne è certamente un esempio, ma nel XVII secolo le cose erano  decisamente diverse. Aphra Behn nacque Read More